HOMEPAGE - NEWS - GALLERY - FILMATI - NEWSLETTER - FORUM

Libri di motociclismo

 

 

 

 

 

 

DAKAR

TASCHE PIENE DI SABBIA

UN TITOLO SIGNIFICATIVO PER IL RALLY-RAID


 

Una "vita" come inviata al seguito dei rally raid più belli della storia e del mondo.

27 edizioni della Dakar, dal 1991 al 2017.
Con i personaggi che hanno reso leggendario questo mondo facendo sognare tutti gli appassionati attraverso i deserti dell'Africa, ma anche della Russia, della Cina, del Sud America. Piloti e meccanici, team manager e squadre, fra aneddoti ed avventure di vita vissuta in prima persona durante i rally o nelle ricognizioni. Un dietro le quinte divertente tracciato viaggiando in auto ma anche in camion e addirittura in scooter, sulle piste del Marocco con l'Atlas Rally.
L'amicizia con Clay Regazzoni, Renè Metge, Stephane Peterhansel, Fabrizio Meoni, Jutta Kleinschmidt, Heinz Kinigadner, Giacomo Vismara, Ciro De Petri: i loro racconti e ritagli di gare passate fra road book, partenze all'alba, tortellini e nottate in cucina aspettando il camion balai. Un racconto scandito dalle lettere dell'alfabeto per permettere al lettore di trovare e dare un filo conduttore a tutte le storie che attraversano, come una nave in un mare di sabbia, gli anni, le diverse competizioni, le tracce lasciate dai piloti, e non solo da loro. Una storia che inizia dalla macchina da scrivere quando i computer e internet ancora non esistevano e gli articoli si dettavano al telefono, mentre i rullini attraversavano il mondo nello zainetto di qualcuno per arrivare, forse, sui tavoli delle redazioni.
Storie straordinarie, divertenti, tristi, ingiuste, adrenaliniche, viste attraverso gli occhi della giornalista che non ha mai considerato questo un lavoro, bensì una passione. Coltivata fin da piccola e vissuta poi nella sua cruda realtà, fatta di dolore, di sofferenza ma anche di amicizia e solidarietà fra tende e sacchi a pelo, tempeste di sabbia e tappeti su cui mangiare e dormire, con bivacchi che volano via o che bruciano o, ancora, che cedono sotto il peso della pioggia. Continue partenze, controlli orari, aeroporti. Piloti famosi e meno, signori del volante e gentlemen al bivacco, personaggi, amici e compagni di avventura.


Titolo: Tasche piene di sabbia 
Editrice L'orto della Cultura
Autori: Elisabetta Caracciolo

Prefazione di: Renè Metge

 

 

Elisabetta Caracciolo ha iniziato a muovere i suoi primi passi nel mondo del giornalismo nel 1984, nelle radio private, poi nelle televisioni e infine entrando nei quotidiani, al Gazzettino, redazione di Treviso. Da lì si è specializzata nello sport motoristico passando al Corriere Motori e La Gazzetta dello Sport concentrandosi nello stesso tempo sulle principali riviste come Autosprint, Motosprint, TuttoMoto, In Moto, Auto Fuoristrada. Nel 1989 si interessava già di fuoristrada, praticandolo con la FIF (Federazione Italiana Fuoristrada) e seguendo selezioni del Camel Trophy e gare italiane. Nel 1991 il grande salto e la prima Dakar, in Africa proprio mentre comincia la sua carriera come speaker ufficiale di eventi sempre legati al mondo del fuoristrada (Rally Raid, Baja, Gare di Enduro, di Cross). Navigatrice per passione viene risucchiata dal mondo delle competizioni ma deve scegliere se correre o scrivere e opta per la seconda. Per oltre 20 anni alla Dakar per Gazzetta e Autosprint, da 4 per Motorsport.com ha la fortuna di lavorare in un ambiente che la appassiona e al quale ha dedicato tutta la sua vita. Ha già scritto 'Dakar Borderline', pubblicato nel 2002, raccontando la storia del pilota 'Ciro' De Petri. Nel 2012 ha aperto un suo blog dedicato alla specialità sportiva: www.worldrallyraid.com

 

elicara@tin.it

 

 

RALLY DI SARDEGNA 1985-1986

RICORDI DI UNA BELLA AVVENTURA


 

27 lunghi anni sono trascorsi da quella straordinaria avventura e la memoria non è precisa nel ricordare ogni cosa. Ho voluto fortemente realizzare questa pubblicazione, per ricordare momenti di vera passione sportiva e di avventura che, in un tempo così lontano, ci portava a fare cose che oggi sarebbero semplicemente impensabili. Momenti che vorremmo riavere almeno nella memoria, nostra e dei nostri amici.
Credo sia un bel modo per consegnare alla storia, nelle pagine di un libro, piccoli momenti di gloria, anche di incoscienza, sicuramente di vera passione. Per questo voglio ringraziare tutti coloro che, in qualche modo, hanno dato il loro contributo affinchè questi piccoli sogni della vita si avverassero.
Per questo, vorrei stringere la mano ad ognuno di loro ma, non potendolo fare, ritengo doveroso ricordare, qui di seguito, almeno i loro nomi, scusandomi fin d’ora se incorrerò in qualche involontaria dimenticanza.

Gianpietro Manzatto, Paolo Brisighelli, Dario Furlan, Maurizio Siso, Fabio Del Zotto, Aldo Bassi, Bruno Galletti, Walter Cattaruzza, Daniele Rosettani, Gemo Giuliano, Giorgio Minini...

 

 

Vai alla fotogallery



 

 

ITALO BARAZZUTTI

IN MOTO...VERSO LA MONGOLIA


Libro autoprodotto non distribuito in libreria
Formato: cm 16,5x23,5
96 pagine + 93 fotografie
Prezzo: € 13

 

Un racconto scritto in modo così accattivante da tenerti con il fiato sospeso fino all’ultima pagina. Il libro è corredato di una cartina geografica molto particolareggiata per seguire l’itinerario del viaggio. Una incredibile avventura attraverso Austria, Repubblica Ceca, Polonia e infine la “grande madre Russia”. Una visita alla splendida Mosca degna capitale di quell’immenso paese, per continuare poi verso est attraverso i monti Urali e più a est ancora nella sterminata Siberia fino al lago Bajkal detto anche “la perla della Taiga”, infine una deviazione a sud verso la Mongolia!
La storia di un motociclista innamorato della sua moto e dello spirito on-the-road che ha percorso 21.000 km attraverso 7 fusi orari. Le paure, le gioie, le sfortune e gli amori, tutto raccontato con deliziosa ironia da un biker deciso a mettersi in gioco in questo lungo viaggio.

 

Vai alla fotogallery


Informazioni e richieste:
info@italobarazzutti.it
www.navigatorediterra.it


 

 

ITALO BARAZZUTTI

IN MOTO...SULLA VIA DELLA SETA


Libro autoprodotto non distribuito in libreria
Formato: cm 16,5x23,5
128 pagine + 96 fotografie + piantina
Prezzo: € 14

 

Dopo il successo di “Verso la Mongolia” un’altra fantastica avventura di Italo Barazzutti dal romantico titolo “Sulla via della Seta”. Un grande viaggio ripercorrendo la via delle carovane che, in antico tempo, attraversavano l’Asia centrale. Dopo i Balcani e la Turchia ecco l’Iran, l’antica Persia, paese integralista e ricco di tradizioni; le stranezze del surreale Turkmenistan; l’Uzbekistan con la fantastica Samarcanda e le sue leggende. I quattromila metri dei valichi alpini del Kirghizistan fino al passo Torugart che traccia il confine con la Cina e segna uno dei passaggi più epici della via della Seta; per concludere, infine, con il disastro ecologico del lago d’Aral nell’apocalittico Kazakistan.
Questa, la straordinaria cavalcata di 24.000 km vissuti intensamente con “Thelma” la sua inseparabile Goldwing 1200 che ha superato i 300.000 kilometri e li porta stupendamente bene!
Grandi emozioni; imprevisti e colpi di scena, avventure e disavventure raccontate con la medesima schiettezza che contraddistinguono gli scritti di Italo Barazzutti.

 

Vai alla fotogallery


Informazioni e richieste:
info@italobarazzutti.it
www.navigatorediterra.it


 

 

 

100 ANNI DI STORIA
IL MOTOCICLISMO A TRIESTE


Forse cominciò, come a volte accade, con qualche battuta gettata qua e là in mezzo ad un gruppo di amici che condividevano la passione per la moto. Spesso è così che nasce un sodalizio nel motociclismo ma che avesse una vita così lunga, probabilmente, erano in pochi a scommetterci. Invece quando la passione è grande si fanno grandi sogni e, dai grandi sogni, nascono sempre grandi progetti.
Era il lontanissimo 1906 quando questi amici, ci piace pensare che fossero tali, decisero di dare vita al Moto Club Trieste e via via, tra esaltanti emozioni, la storia fece il suo corso portando con sé figure di straordinari inventori e di grandi campioni fino ai giorni nostri.
Dopo ben 100 anni di storie e leggende arriviamo al 2006 con lo stesso entusiasmo con il quale, l’allora presidente Claudio Birri insieme a Rinaldo Luin, sentì forte l’esigenza di far pubblicare questa straordinaria storia di moto e di passioni.
E ancora una volta, un gruppo di amici si riunì per decidere la pubblicazione di questo bellissimo libro affidato alla felice penna di Franco Damiani di Vergada, che ha saputo raccogliere e riunire in sequenza storica, una grande documentazione consegnata alla storia nelle pagine di un libro.
Grazie a tutti loro per averci dato queste emozioni.

 

Per informazioni: cbirri@porto.trieste.it