HOMEPAGE - NEWS - GALLERY - FILMATI - NEWSLETTER - FORUM

Quad

RADUNO INTERNAZIONALE QUAD 2011

SPORT & CULTURA. UN BINOMIO VINCENTE
GRAN PREMIO ITALO SVEVO - TRIESTE


Trieste 16-17-18- settembre 2011

 

Il Raduno Internazionale Quad

Lo Sport incontra la cultura”. Un evento ideato dal Moto Club QuadForQuad, che ha previsto momenti sportivi, culturali, turistici e di promozione per un mezzo a quattro ruote, il Quad, dalle straordinarie caratteristiche e molteplici applicazioni.
Il raduno cominciato venerdì 16-17-18 settembre 2011 con un convegno all’hotel Filoxenia di Trieste sui pregi e difetti del quad. Dal punto di vista tecnico il convegno ha dato risposta alle curiosità sollevate dagli intervenuti su questo particolare veicolo. Nell’occasione è stato presentato in anteprima mondiale il quad elettrico 4X4 di costruzione italiana, mentre il giorno successivo al convegno è stato consegnato al costruttore, Claudio Bellintani, il premio “Fair Play Ambiente” dal Presidente del comitato Fair Play di Trieste, Maurizio Decli.
Un mezzo speciale rivolto a coloro che scelgono o vorrebbero possedere il quad, far capire l’incredibile potenziale di questo mezzo, sia nel lavoro che nel tempo libero, soprattutto grazie alla sua versatilità (ruote o cingoli) come mezzo per il soccorso in pianura e in montagna, sulla neve o su terreni sabbiosi e paludosi.

Vi sono modelli a partire dalla cilindrata 50 cc. Fino a 1100 cc, benzina o diesel o meglio ancora elettrici. Il raduno è stato concepito anche per coloro che hanno disabilità agli arti inferiori e proprio su questo utilizzo ci sono state prove pratiche in piazza Unità d’Italia oltre a un giro turistico guidato nel parco di Basovizza, in collaborazione con il corpo forestale.
 Il raduno è stato organizzato in collaborazione con il Comune di Trieste, con l’Assessorato al Turismo del Friuli Venezia Giulia e con il patrocinio della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, CONI FVG, Provincia di Trieste, Comune di Duino-Aurisina, Consulta Regionale delle Associazioni dei disabili del Friuli Venezia Giulia, Unione Italiana dei Ciechi e Ipovedenti ONLUS Sezione di Trieste, CRI Comitato Provinciale di Trieste, Fair Play Comitato Provinciale di Trieste, Panathlon International Area 12 Friuli Venezia Giulia oltre alla preziosa collaborazione dell’associazione Children’s Corner.

 

Il Premio Italo Svevo

L’organizzazione ha inserito nel programma del raduno internazionale, un importante evento di carattere culturale con la prima edizione del premio “Italo Svevo” in occasione del 150° anniversario di nascita dello scrittore. Il premio è stato assegnato a personalità che hanno promosso la cultura del viaggio e della conoscenza responsabile e sostenibile.


 

I Premiati

 

Architetto Pirzio Biroli
Per la sua attività professionale e didattica internazionale nel campo dell’urbanistica, dove ha dato un’impronta originale e innovativa nella ricostruzione di borghi antichi specialmente di quelli danneggiati da terremoti.
La sua opera professionale è volta a ricreare con le sue riqualificazioni urbanistiche, ambienti che altrimenti andrebbero perduti nella loro originalità, ridando al paesaggio urbano la sua funzione naturale.

 

Giampaolo Girelli giornalista RAI
Inviato di punta della rubrica di Rai 3 “Est Ovest” egli ha saputo presentare e raccontare, con passione e competenza, la nuova Europa dal Baltico ai Balcani, mettendo in evidenza i diversi aspetti della multiculturalità del nostro continente in una serie di viaggi e temi multi disciplinari. La trasmissione “Est Ovest”, prodotta in Friuli Venezia Giulia è un esempio straordinario di reportage moderno e di riaffermazione del ruolo della Regione come osservatorio e ponte di unione fra varie culture e tradizioni.

 

Umberto Sarcinelli giornalista del Gazzettino
Il vero giornalismo rappresenta in una società moderna e libera, la forza essenziale della democrazia, quell’informazione figlia della verità che affonda le proprie basi sul concetto di etica.
Kant, il filosofo di Konisberg, sosteneva che dire la verità è un principio incondizionato, irrinunciabile e irriducibile!
In questa realtà giornalistica friulana, Umberto Sarcinelli, da sempre, esprime con serietà, libertà, onestà intellettuale, completezza nelle notizie, un giornalismo non solo sportivo, una professione svolta all’insegna di una comunicazione rispettosa della persona e alla continua ricerca della verità. Crediamo che ispirandosi a modelli come quello di Umberto Sarcinelli, si possa sperare in un futuro etico del giornalismo.


Vai alla fotogallery Raduno Internazionale Quad

Vai alla fotogallery del Premio Italo Svevo

Il primo Quad elettrico

 


 

QUADFORQUAD - 1° RADUNO NAZIONALE QUAD 2010

FORNI DI SOPRA (UD) 17-18-19 SETTEMBRE


 

Un ottimo progetto, l’impegno di molte persone e l’ambientazione nei territori incontaminati del Parco Naturale delle Dolomiti Friulane non sono bastati per portare a termine una manifestazione come sognata. Nonostante questo i partecipanti hanno dimostrato il vero spirito del “quaddista” inarrestabile con qualsiasi condizione metereologica e sono stati ricompensati dalla rara occasione di poter percorrere una zona divenuta recentemente Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

 

Si è concluso il Primo Raduno nazionale Quad FMI, promosso dal Comitato Quad in collaborazione con Egimotors Polaris Italia, organizzato dal MC QUADFORQUAD, patrocinato dalla Regione Friuli Venezia Giulia, dalla Provincia di Udine e dal Comune di Forni di Sopra che ha ospitato l’evento. Il maltempo e alcuni errori di valutazione hanno portato ad un esito della manifestazione diverso dalle aspettative, tuttavia la convinzione con cui è stato ideato il raduno ha permesso di concretizzare il sogno e di portare una carovana di piloti quad a scoprire uno dei luoghi più incantevoli d’Italia.
La pioggia ha bagnato le Dolomiti ininterrottamente dal venerdì al sabato notte, ma il maltempo non ha impedito i giri guidati sulle orme dei sentieri che portano alle malghe: armati di tute antipioggia i partecipanti non si sono tirati indietro neanche per l’uscita in notturna. Hanno così potuto raggiungere luoghi generalmente inaccessibili e assaggiare i prodotti tipici del luogo presso i rifugi aperti per l’occasione: panorami mozzafiato, i sapori genuini del prosciutto di Sauris, dello strudel cucinato con ricette tradizionali del luogo e la birra prodotta per l’evento sono stati molto apprezzati dai partecipanti. Il sole spuntato la domenica ha finalmente riscaldato l’atmosfera, permettendo anche ad alcuni giovanissimi di imparare i principi guida del quad, affiancati dall’esperienza di un Tecnico Federale FMI.
“Il Friuli è una terra bellissima - ha sottolineato Gabriele Silino, Presidente del MC locale QUADFORQUAD che ha curato la manifestazione - e l’obiettivo era dare la possibilità ai partecipanti di scoprirla. Sono dispiaciuto che il tempo abbia ingrigito il week end, non era nostra intenzione far macinare chilometri ai partecipanti, purtroppo questo non è possibile in una riserva naturale. Volevamo organizzare una passeggiata in quad per ammirare le vette, i sabbioni, i profumi della natura, i sapori delle malghe; insomma un giro strutturato sulla qualità dei posti visti non sulla quantità dei kilometri percorsi. Ringrazio innanzitutto tutte le persone intervenute, per la fiducia e i suggerimenti che ci hanno dato, per le risate e le chiacchiere condivise; naturalmente un grazie di cuore a tutti coloro che hanno collaborato permettendo lo svolgersi dell’evento: i soci del Moto Club che mi hanno supportato nella logistica, i ragazzi del Team MM Racing che hanno scortato i quaddisti attraverso le montagne, il Comune di Forni di Sopra, la provincia di Udine e la Regione Friuli che ci hanno ospitato, il Consigliere Federale Andrea Mascarin che è venuto fin quassù a portarci il saluto della FMI, l’Egimotors Polaris Italia che con tutto lo staff ha collaborato per l’accoglienza degli intervenuti“.

 

Alessandra Manieri

 

Vai alla Fotogallery


 

NASCE SULLA NEVE DI FORNI DI SOPRA

IL QUAD FOR QUAD
UN MOTO CLUB A QUATTRO RUOTE


Forni Di Sopra

 

Non sono due ma quattro le ruote, però molto aggressive e spettacolari nei loro passaggi in mezzo ai ciottoli, al fango, all’acqua oppure sulla neve. Si chiamano QUAD e si cavalcano come motociclette. Negli ultimi anni hanno fatto un grande salto di qualità ed è per questo che la Federazione Motociclistica Italiana ha cominciato ad osservarli con attenzione, vuoi perché hanno appassionato tantissimi giovani, vuoi perché sono strumenti affascinanti e curiosi per le loro innumerevoli possibilità di movimentoo su tutti i terreni. Nasce quindi a Forni di Sopra un nuovo Moto Club che farà parlare di sé. Nasce con il vero spirito sportivo per le competizioni e per l’avventura ma anche con l'ottica di promuovere movimento turistico che, grazie a questi mezzi, potrà portare le persone là dove non sono mai potute arrivare con altri mezzi se non a piedi.
La parola “sicurezza” sarà il comune denominatore che identificherà ogni iniziativa del Moto Club QuadForQuad, sia essa di carattere sportivo che di carattere turistico-culturale. Lo splendido territorio che offre la località di Forni di Sopra con la sua bellissima sella appoggiata fra due imponenti montagne nel cuore delle Dolomiti Friulane sarà sede di magnifiche manifestazioni che il Moto Club Quad FOR Quad ha in calendario dal 2010 ai prossimi anni.


vai alla Fotogallery